Come aumentare fan e Mi Piace su una pagina Facebook? | Italiaonline

Avere una pagina Facebook aziendale è di fondamentale importanza al giorno d’oggi, ma i risultati possono tardare ad arrivare se non si dedicano a essa attenzione e cura. Vediamo di seguito alcuni accorgimenti utili ad aumentare Mi Piace e interazioni di una pagina Facebook e, più in generale, a promuovere efficacemente la propria vetrina social.

Come aumentare i fan su una pagina Facebook?

Per riuscire ad avere più fan su Facebook è necessario un lavoro mirato, consapevole e continuo, che abbia come finalità ultima quella di trasformare le persone attirate sulla pagina in clienti.

I consigli generali su come si fa crescere una pagina Facebook, per prima cosa, tendono a sconsigliare alcune azioni generalmente messe in atto da chi è poco pratico del social network e, allo stesso tempo, tenta (invano) di ottenere “tutto e subito”.

Ad esempio, è bene ricordare che:

  • Invitare gli amici a mettere Like alla pagina Facebook della propria azienda può risultare inutile o, peggio, dannoso se i suddetti amici non hanno alcun interesse nel vostro prodotto.
  • La pratica dello scambio di Like (io metto Mi piace alla tua pagina e tu lo metti alla mia) è inutile o, peggio, dannoso perché, con ogni probabilità, farà approdare sulla pagina persone fuori target.
  • Acquistare “pacchetti di fan” è dannoso perché i nuovi fan sulla pagina Facebook faranno solo numero, non portando alcun beneficio concreto per la vostra attività e anzi pregiudicando alla lunga la portata dei vostri contenuti social.

Ora che abbiamo messo in chiaro quali sono le soluzioni da evitare o, perlomeno, da adottare con estrema cautela, possiamo iniziare a prendere in analisi alcuni utili accorgimenti per aumentare i fan su una pagina Facebook. Ecco le azioni consigliate:

  • Aggiungere un widget o un pop up sul sito internet per invogliare gli utenti ad aggiungere il Mi piace alla pagina Facebook.
  • Pubblicizzare la pagina Facebook anche sui canali offline, in special modo durante l’esercizio della propria attività. Un adesivo sulla vetrina, un’icona su cataloghi e brochure o anche semplicemente il ricordare ai clienti di essere presenti sui social è un buon modo per attirare facilmente nuovi fan, per di più già interessati ai prodotti che offri.
  • Utilizzare Facebook Ads, cioè la piattaforma nativa che consente di realizzare (a pagamento) annunci pubblicitari mirati in base ai propri obiettivi.

Facebook Ads è uno degli strumenti più efficaci per promuovere la propria attività sul social network, in quanto offre la possibilità di costruire una base nutrita e omogenea di fan che siano anche potenziali clienti, in grado cioè di generare vendite.

Saper maneggiare in maniera efficace questa piattaforma, però, non è facile per chi non ha dimestichezza con il mezzo o conoscenze di digital marketing. Per questo motivo, in caso di dubbi, è sempre meglio affidarsi a dei professionisti.

Come aumentare i Mi Piace e le interazioni su Facebook

Abbiamo già avuto modo di vedere quali sono i principali accorgimenti per aumentare i Mi Piace di una pagina Facebook in senso stretto, cioè per far crescere il numero di fan. Una volta che si è riusciti in questo primo intento, però, è altrettanto importante mantenere la pagina attraente.

Capire come aumentare le interazioni sulla propria pagina Facebook significa infatti anche capire come renderla interessante, in modo che gli utenti interagiscano con i post e, di conseguenza, prendano coscienza e consapevolezza di ciò che l’azienda è in grado di offrire.

Il mantra è sempre lo stesso: “Content is king”, cioè “Il contenuto è sovrano”. L’algoritmo di Facebook in continua evoluzione, però, non rende facile il lavoro dei content creator che hanno il compito di produrre contenuti che stimolino l’interazione e il coinvolgimento degli utenti, portandoli a lasciare un Mi Piace o una reazione, oppure a pubblicare un commento o a condividere i post della pagina.

Ad ogni modo, un consiglio utile è quello di stilare un piano editoriale che organizzi la pubblicazione di contenuti commerciali, sondaggi, foto e, soprattutto, video (anche in diretta). Indipendentemente dalla tipologia di contenuto, per il quale ogni Brand dovrà fare scelte specifiche sulla base dei format che funzionano meglio per i propri utenti, la regola d’oro per un piano editoriale equilibrato è la seguente:

  • 70% di contenuti che aggiungano valore al Brand e ne definiscano l’identità, senza però risultare troppo promozionali (es. condivisione di articoli scritti per il blog aziendale, notizie relative al proprio settore, ecc.)
  • 20% di contenuti pubblicati da altri e condivisi dal Brand, perché affini con i valori di marca.
  • 10% di contenuti promozionali, che presentino agli utenti i tuoi prodotti e servizi.

Per fare questo, però, è importante tenere bene a mente che ogni tentativo di far crescere la propria pagina Facebook passa inevitabilmente per lo sviluppo di una vera e propria strategia di marketing. Il piano editoriale, infatti, deve essere basato sull’analisi delle abitudini del vostro pubblico di riferimento.

  • Perché siete su Facebook?
  • A chi vi state rivolgendo?
  • Conoscete gli interessi del vostro pubblico?

Questi solo tre degli interrogativi fondamentali che bisognerebbe porsi prima di pubblicare contenuti su una pagina social.

Se sfruttati al meglio, i social possono essere una vetrina strategica per la promozione del tuo Brand, dove è possibile realizzare campagne efficaci anche senza bisogno di investire budget eccessivamente alti. Questo però può essere fatto solo da chi conosca bene gli strumenti messi a disposizione da Facebook e sappia sfruttarli al meglio.

Se cerchi un aiuto per promuovere la tua attività attraverso campagne pubblicitarie online su Facebook, Italiaonline offre una serie di soluzioni su misura per garantirti la campagna più adatta al tuo target e una costante ottimizzazione del tuo budget.