Google AdSense: come funzione e come guadagnare | Italiaonline

Per chi gestisce un sito web esiste uno strumento gratuito in grado di generare entrate pubblicando annunci pubblicitari sul sito stesso: si tratta di Google AdSense. La possibilità di fare soldi in questo modo è un processo lento e che richiede competenze specifiche. In questa guida scopriremo insieme cos’è Google AdSense e come è possibile guadagnare grazie a questo strumento.

Cos’è e come funziona Google AdSense

È lo stesso Google a dare una prima sintetica definizione di Google AdSense. Il motore di ricerca descrive il suo servizio così: “un modo semplice e gratuito per guadagnare mostrando annunci accanto ai contenuti online”. Con AdSense, più concretamente, Google dà la possibilità ai publisher di guadagnare con i contenuti online, mostrando ai visitatori del sito annunci pertinenti e coinvolgenti.

La registrazione è gratuita e priva di obblighi, ma per procedere è necessario avere un account Google. Una volta avviata la proposta di affiliazione, entro 48 ore il motore di ricerca confermerà o respingerà la richiesta di iscrizione.

Google AdSense funziona abbinando gli annunci pubblicitari al sito web in base ai contenuti pubblicati e ai visitatori. Gli annunci vengono creati e pagati dagli inserzionisti che desiderano farsi pubblicità con Google AdSense e promuovere così i loro prodotti. I guadagni per i publisher variano in base a diversi fattori, che andremo a scoprire più avanti.

Prima, infatti, è doveroso specificare che i publisher possono:

  • scegliere dove pubblicare gli annunci pubblicitari;
  • controllare le categorie di annunci consentite;
  • bloccare gli annunci indesiderati;
  • modificare l’aspetto grafico degli annunci testuali in modo da adattarli al sito web.

Anche lo stesso Google verifica gli annunci pubblicitari per fare in modo che essi risultino adatti ai minori e appropriati per lo specifico pubblico del sito web dove verranno mostrati.

Tra le varie tipologie di annunci pubblicitari che è possibile utilizzare con AdSense ci sono:

  • annunci di testo;
  • annunci display;
  • annunci rich media;
  • unità di link;
  • annunci reattivi;
  • contenuti con corrispondenza.

Come guadagnare con Google AdSense

Come abbiamo già avuto modo di accennare in precedenza, non è possibile stabilire a priori quali saranno i guadagni per chi decide di utilizzare questo strumento, in quanto le entrate sono legate a diverse variabili. Nello specifico, concorrono a influenzare i guadagni con Google AdSense i seguenti fattori:

  • il tipo di annunci pubblicati sulle pagine;
  • il prezzo degli annunci pubblicati sulle pagine;
  • il numero di prodotti AdSense utilizzati.

Google utilizza un sistema d’asta per determinare gli annunci da pubblicare sulle varie pagine. Gli inserzionisti fanno la loro offerta per pubblicare i loro annunci sui siti dei publisher AdSense, indicando il prezzo che sono disposti a pagare.

Questo meccanismo d’asta serve a selezionare gli annunci da pubblicare sulle pagine ma anche a determinare le entrate per i publisher. Tutti gli annunci vengono messi in competizione in un’asta e il sistema di Google seleziona in automatico quelli in grado di garantire maggiori entrate per il publisher e la migliore esperienza per l’utente.

Google effettua i pagamenti per i publisher in base ai clic fatti dagli utenti sull’annuncio o alle impression (visualizzazioni) dell’annuncio pubblicato, in relazione alla tipologia dell’annuncio stesso. Il motore di ricerca, inoltre, offre un servizio di statistiche che segnala il numero di clic e di impression, i ricavi giornalieri e totali.

Se vuoi guadagnare con Google AdSense ma hai bisogno del supporto di un professionista che ti aiuti a sfruttare tutte le potenzialità del tuo sito, puoi richiedere una consulenza a Italiaonline.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni