Investor

Financial info

risultati-9m-2016-1didue-ita

 

 

risultati-9m-2016-2didue-ita

 

 

 

 

 

(1) I risultati dei primi nove mesi 2016 sono confrontati con quelli dello stesso periodo dell’esercizio precedente “comparabile”, calcolato come se la fusione per incorporazione di Italiaonline nel Gruppo Seat Pagine Gialle fosse avvenuta a partire dal 1° gennaio 2015 e normalizzato rispetto ai criteri di competenza dei ricavi. Come già avvenuto per i risultati dell’esercizio 2015, del primo trimestre e del primo semestre 2016, al fine di consentire un confronto omogeneo tra i risultati dei primi nove mesi 2016 e quelli dei primi nove mesi 2015, questi ultimi, con riferimento al Gruppo Seat Pagine Gialle, sono stati ridotti per l’effetto non ricorrente originato (i) dal cambiamento del criterio di competenza dei ricavi dell’offerta PagineBianche® adottato a partire dal 1° gennaio 2015 e (ii) dalla modifica del calendario di pubblicazione dello SmartBook®, introdotta a partire dal 1° gennaio 2016, pari complessivamente a € 9,0 milioni a livello di ricavi e a € 8,6 milioni a livello di EBITDA.

 

________________________________________________________________________________

 

Esercizio 2015 (1)

Principali indicatori economico-finanziari relativi all’esercizio 2015 del Gruppo risultante dalla fusione per incorporazione di Italiaonline in Seat Pagine Gialle

 

(in milioni di €, eccetto le percentuali) Dati a consuntivo 2015
Ricavi 449,6
Ebitda 44,1
Ebitda margin  9,8%
Capex 38,8
Capex margin 8,6%
Free cash flow 16,7
 Disponibilità liquide  123,6
Posizione finanziaria netta 74,6

 

(1)    I risultati dell’esercizio 2015 sono calcolati come se la fusione per incorporazione di Italiaonline in Seat Pagine Gialle fosse avvenuta a partire dal 1/1/2015 e sono normalizzati rispetto ai criteri di competenza dei ricavi con conseguente riduzione per l’effetto non ricorrente originato dal cambiamento del criterio di competenza dei ricavi dell’offerta PagineBianche® adottato a partire dal 1/1/2015, pari a € 9,9 milioni, su base annua, che contribuiscono per circa € 9,4 milioni all’Ebitda.